Costiera Amalfitana: cosa vedere in una settimana

Costiera Amalfitana cosa vedere in una settimana
Già solo a sentire nominare la Costiera Amalfitana ecco che si apre un’immagine fatta di sole, mare, cielo azzurro e tanto relax.E si può dire che in effetti questa magnifica zona dell’Italia sia proprio così, ma davvero è fatta di sola spiaggia e mare? La risposta è no.La Costiera Amalfitana nasconde dentro di sé tanta storia, cultura e tradizione e sarebbe un vero peccato recarsi in questo luogo senza respirarne la vera essenza. Ma quali sono i luoghi che proprio non puoi saltare in una tua vacanza in questo paradiso naturale? Scopriamolo insieme.

Tutti i luoghi più belli

Situata nella provincia di Salerno, la Costiera Amalfitana vanta la denominazione di Patrimonio dell’Umanità già dall’anno 1997.Una costa davvero unica in cui natura, storia e cultura si fondono per dare vita ad un’atmosfera unica.Famosa per essere chiamata anche La Divina, un soprannome che già ben capire quanta sia la sua bellezza.Se hai in programma una vacanza proprio in questo luogo è bene che tu parta informato per non perdere assolutamente nulla.

Amalfi

Non possiamo non iniziare proprio da lei: Amalfi. Un posto davvero meraviglioso in cui tutte le casette bianche immerse nelle diverse rocce creano un panorama unico. Una città con un passato importante per quanto riguarda il commercio marittimo grazie alla sua posizione strategica. Qui non puoi assolutamente perdere il Duomo di Sant’Andrea.

Furore

Ecco ora un luogo che sicuramente avrai già visto in diversi film, e forse nemmeno te ne sei reso conto. Il regista Fellini, ad esempio, è molto affezionato a questo posto e lo ha scelto come scenario di moltissime sue storie. Moltissimi terrazzamenti di vitigni in cui spuntano gruppi di case a rendere il tutto colorato ed interessante da ammirare.

Conca dei Marini

Non ci crederai, ma è proprio a Conca dei Marini che è nata la buonissima e famosissima sfogliatella. Già solo per questo motivo dovrebbe essere inserita nel tuo itinerario. Ovviamente, c’è anche molto altro da scoprire. Dal punto di vista scenografico e paesaggistico è davvero unica ed è per molti luogo di rifugio in cui staccare per un pò la spina dalla mondanità e dallo stress della vita quotidiana. Interessante visitare il Convento di Suora Rosa.

Cetara

Forse uno dei luoghi più caratteristici è proprio Cetara. Qui, infatti, vivono ancora moltissimi pescatori ed infatti, la pesca è proprio la principale fonte economica del posto. Meraviglioso poi vedere le lunghe distese di vigneti ed agrumeti che danno colore e profumo a tutto. Sicuramente bella da visitare con lunghe passeggiate.

Positano

Ed ecco la più famosa in assoluto e che merita, ovviamente, di essere vista nella sua interezza. Positano è meraviglioso da vedere da lontano, e tanto più da scoprire dall’interno. Case di tutti i colori, alberi, distesi di vigneti e la famosa cupola di maioliche della Chiesa dell’Assunta.

Ravello

Potremo definirlo come il luogo della musica visto che da ben sessanta anni ospita un famoso festival che attira molti appassionati. Anche a livello paesaggistico è davvero sorprendente, tanto che da Villa Cimbrone si può ammirare un panorama davvero mozzafiato che è protagonista di moltissime cartoline della Divina.

Tramonti

Qui regna davvero l’artigianato e nelle sue tredici frazioni si respira tutta questa cultura e tradizione. Cesti, sedie impagliate, oggetti cotti al forno e molto altro ancora. Molto ricca anche la tradizione alimentare e non devi stupirti se passeggiando troverai tanti laboratori di latte e formaggi. Ti consigliamo, comunque, di visitare anche le diverse chiese e conventi delle diverse frazioni per respirare al meglio l’atmosfera di questa zona.