Cosa Visitare a Vieste

La località di Vieste risiede nella provincia di Foggia, nella regione della Puglia, più volte inseguita della Bandiera Blu per omaggiare la qualità delle acque della stazione balneare balcanica. La città fa inoltre parte del famoso Parco Nazionale del Gargano, nonché della sua cominità Montana.

La caratteristica principale del territorio di Vieste si lega alla natura del promontorio del Gargano, ospitante numerosi strati rocciosi erosi dal livello marino.

Il centro abitativo dove sorge Vieste è caratterizzato inoltre da uno strato roccioso che si snoda in ben tre baite, separate fra loro da due punte, la punta di San Francesco e la punta di Santa Croce. La prima ospitava il famoso centro medievale, ricca quindi di numerosi borghi, di edifici storici da visitare, viottoli, archi e scalinate, ospitante anche il famosissimo edificio storico della cattedrale di San Francesco. La seconda invece, punta Santa Croce, nella parte più bassa rispetto alla rialzata punta di San Francesco, ospita una zona relativamente pianeggiante. In seguito al periodo storico dell’Ottocento, la punta Santa Croce ha subito vari ampliamenti, ospitando anche il porto di Vieste, il municipio, la chiesa di Santa Croce, ecc.

Le due punte ospitano inoltre una spiaggia contenuta, denominata Marina piccola, che si rivolge proprio verso il faro. E’ proprio in queste località che si consiglia di prenotare un B&B a Vieste tra quelli selezionati da turismovieste.it, un portale specializzato sul turismo di questa magnifica località pugliese.

 

CHE COSA VISITARE A VIESTE

Chi si avventura in un viaggio verso Vieste non può non dirigersi verso le sue spiagge di sabbia dorata incantevoli alla vista, caratterizzate da fondali bassi e sabbiosi, ideali per l’intera famiglia. Lo spazio delle spiaggie rende inoltre possibile l’accesso ad ogni visitatore, garantendo una postazione da dove ammirare lo splendido paesaggio. Persino la confusione dell’eccessivo affollamento di turisti non sarà che un ricordo lontano dirigendosi verso Vieste.

Restando nelle vicinanze del centro del paese sarà d’obbligo visitare le spiagge di: spiaggia di San Lorenzo, la spiaggia  Scialara rinominata anche spiaggia “del castello” o “del pizzomunno”; mentre il territorio verso sud proporrà spiagge più selvagge e la spiaggia Marina piccola sopra citata.

Spostadosi verso gli archi naturali del Gargano si potranno visitare e ammirare l’arco di San Felice e le grotte marine, cattedrali del tutto naturali. Lungo la costa si trovano numerose bianche falesie, con scenari quali i Trabucchi, strumentazioni di pesca, e le Torri Costiere di avvistamento poste a difesa dagli attacchi passati dei pirati saraceni.

Il paesaggio rurale offre la meraviglia di ulivi secolari famosi in tutto il mondo, con uno scenario caratterizzato dalla macchia mediterranea, con flora e fauna spesso allo stato semi-brado. Una delle escursioni più importanti a cui partecipare avviene nella Foresta Umbra, grazie ai suoi 10 mila ettari incontaminati, perfetti per attività come il trekking e la mountan bike.

Il centro storico si arricchisce di cultura passata e rappresenta un’altra delle mete d’obbligo a Vieste, prima fra tutte la cattedrale storica a difesa passata della città. Il castello Federiciano, ospite annuale di importanti concorsi poetici, offre la possibilità di scorgere dall’alto il famoso monolito calcareo Pizzomunno, posto come simbolo di Vieste.

A poca distanza è inoltre possibile dirigersi verso i borghi di Monte Sant’Angelo e San Giovanni Rotondo, Rodi Garganico e Peschici.